Scegliere il giusto hosting non basta, bisogna affidarsi a chi conosce tutte le dinamiche per ottimizzare la velocità di un sito web

La velocità di un sito web dipende da tanti fattori e tutti questi fattori servono a fare la differenza tra un sito che funziona e uno che ti fa perdere soldi

Da un po' di tempo, ormai alcuni anni, Google sta ponendo sempre maggiore attenzione all'esperienza utente per indicizzare e posizionare i siti web nelle sue SERP (Search Engine Result Pages). L'obiettivo è chiaro, migliorare sempre di più l'esperienza utente e i siti da mostrare in base alle richieste e ricerche sul suo motore.

Vuoi il tuo sito tra i primi sui motori ? 

Tra gli oltre 200 fattori di ranking che utilizza Google per scegliere quali siti web posizionare, ultimamente viene posta sempre maggiore attenzione ad aspetti come velocità, qualità e attinenza del contenuto, naturalezza del contenuto e della struttura, qualità dei backlink. 
Oggi ci andiamo a soffermare su uno solo degli aspetti, la velocità del sito web. Ci vorrebbe davvero tanto tempo per affrontare tutto l'ecosistema che determina la velocità di un sito web, ma cerchiamo di sintetizzare. Per Google la velocità del sito web sembra quasi una ossessione. Molto peso ha infatti la velocità di risposta del sito come fattore di ranking, ovviamente in abbinamento a tanti altri fattori. 

L'idea è che un sito veloce e reattivo, non faccia attendere troppo l'utente perdendo così tempo e click che riducono visualizzazioni e impression per la pubblicità di adsense o adwords e non riescono a portare l'utente verso l'ottenimento della informazione che aveva chiesto appunto a Google. Immaginare di avere al banco in una pizzeria una persona che prende le ordinazioni lento come un bradipo, quanti utenti stanchi preferiscono cambiare pizzeria ? Anche se non subito, ma magari la prossima volta che viene in mente di mangiare una pizza, di sicuro cambierebbero pizzeria. Quindi se vuoi il tuo sito tra i primi sui motori, sicuramente deve essere veloce... 

Da cosa dipende la velocità del tuo sito ? 

Ma come facciamo a rendere il nostro sito web veloce ? Qualcuno pensa che un buon hosting possa essere sufficiente. Purtroppo (o per fortuna) non è così. Certamente un buon hosting è una giusta base di partenza, ma quello che serve è una ottimizzazione completa del sito web e delle risorse da assegnare sul server e sulla infrastruttura su cui poggia il sito web. Cosa si intende per buon hosting o buon provider ? Un buon provider è una azienda che si occupa di gestire i server in webfarm, qui bisogna sapere che ci si deve affidare a top player oggi, competere con hosting internazionali e architetture Cloud spinte è difficile e un piccolo provider ha sempre costi elevati e poca forza rispetto a colossi. Noi abbiamo scelto il più grande provider in Italia (Aruba Business) che ha una divisione dedicata agli operatori di settore come le web company. Abbiamo deciso questo anno di fare importanti investimenti con i nostri server e armadi rack proprietari direttamente nelle loro webfarm. Ma la velocità dipende anche dalle risorse che si assegnano al progetto web, ovviamente maggiori risorse significa maggiore costo e lavoro.  Risparmiare qualche decina di euro ogni anno, dopo aver speso tanti soldi di progetto e consulenza SEO non è saggio.

Abbiamo maturato tanta esperienza in ambito hosting, fornendo questo servizio da oltre 20 anni, conosciamo praticamente tutto il mercato italiano ed estero e possiamo fornire soluzioni e consulenza per ogni esigenza. 

Come si ottimizza un server per la SEO ?

Appurato che un hosting economico non è la scelta migliore se hai un business serio, bisogna poi affidarsi a chi conosce tecnicamente come ottimizzare il server e chi è esperto anche SEO per sapere quali ottimizzazioni andare ad applicare in generale e in particolare nel caso specifico del tuo progetto web. Si perchè ogni progetto, oltre ai tuning di base, può necessitare di attività e customizzazioni a livello anche di codice specifiche per ridurre i tempi di caricamento iniziali e soddisfare il requisito della velocità. Caching, analisi e isolamento dellle risorse, tuning web server, compressioni e ottimizzazione codice web. Poi se hai anche un database, ad esempio nel caso di un ecommerce o un sito dinamico, bisogna anche ottimizzare il server di database per evitare che sia un collo di bottiglia quando andiamo ad interrogarlo. Abbiamo aiutato e gestito tantissimi clienti con piattaforme come wordpress / woocommerce, prestashop, magento e tanti altri non ottimizzati opportunamente, lentissimi e poco prestanti.

Abbiamo migliorato tantissimo le vendite evitando i carrelli abbandonati e gli ordini non conclusi per lentezza, migliorando con la velocità del sito anche il posizionamento delle pagine.
Siamo capaci quindi di agire a basso livello con tool e attività che ci consentono di ottenere la migliore velocità possibile e il giusto rapporto sul tuo progetto SEO.
Siamo pronti per quello che ha in mente Google...

Cosa ha in mente Google per il futuro ?

Ebbene da fonti ufficiali (https://blog.chromium.org/2019/11/moving-towards-faster-web.html) sappiamo che Google ha in mente di "segnalare" i siti lenti con appositi badge, ovviamente premiando i siti veloci. Esiste già un set di tools anche di Google da tempo che indica le linee guida e fornisce le indicazioni su come agire. Da tempo infatti abbiamo utilizzato Google AMP (Accelerated Mobile Pages) nei nostri siti web/blog e abbiamo notato un notevole incremento di traffico.  Premiare un sito veloce significa posizionarlo prima nei motori di ricerca per le keywords di competizione o di ricerca. Alla complessità delle attività SEO che diventano sempre più competitive aumentando la conoscenza da parte dei clienti che chiedono e si affidano a SEO professionisti, adesso serve anche un esperto di configurazione server e un web coder eccellenti per un progetto di posizionamento SEO organico. Questo significa che oggi per i freelance la vita si fa sempre più difficile, c'è bisogno di team eterogenei e consolidati o comunque freelance senior molto esperti su tutto per poter soddisfare le esigenze di un progetto web. Nel futuro quindi Google potrebbe fortemente penalizzare ancora di più rispetto ad oggi i siti lenti, rendendoli quasi invisibili. Per essere presenti nei suoi indici ci vuole qualità... e tanti dati strutturati ;-) (che poi appena possibile vi spieghiamo cosa sono)

Cosa abbiamo in mente noi della Lucasweb ?

Noi facciamo web e SEO da anni, sappiamo bene quali sono gli elementi importanti e conosciamo l'evoluzione. Utilizziamo tanti tool di analisi della velocità e abbiamo server ottimizzati per il SEO e per posizionare i siti web. Nel tempo abbiamo messo a punto un programma eccellente che applichiamo ai siti a seconda delle attività da eseguire e poi analizziamo nel dettaglio le esigenze trovando sempre la soluzione. Abbiamo aiutato tanti clienti e agenzie a migliorare il posizionamento. Conosciamo le tecniche e le strategie per intercettare il tuo target di utenza profilata in base alle parole e alle informazioni che bisogna comunicare.

Cosa si rischia non facendo SEO e non affidandosi a SEO esperti ?
Il fallimento del tuo progetto.

Puoi fare un sito bellissimo, pieno di prodotti per ecommerce, con tante informazioni utili, un blog curato, ma se non c'è ottimizzazione avrai zero visite e quindi danni reali per il tuo business. 

Ovviamente insieme al posizionamento SEO, che deve essere gradualmente ottimizzato anche perchè spesso significa integrare fortemente la struttura e le informazioni di un sito e non sempre il cliente riesce a stare al nostro passo, bisogna anche avviare altre strategie di web marketing.
Solo il SEO oggi non è più sufficiente, va affiancato a strategie integrate anche se probabilmente a lungo termine è l'investimento con il ROI più elevato.

Buon posizionamento SEO a tutti
Lucasweb


Autore: Luca Di Matteo
Email: info@lucasweb.it
Linkedin: https://www.linkedin.com/in/lucadimatteo/
Facebook: https://www.facebook.com/lucadimatteo
Twitter: https://twitter.com/lucadimatteo

Ti piace questo post ? Se lo trovi interessante aiutaci a crescere e condividilo...

Ti è piaciuto questo articolo? Dagli un voto!


Post Correlati :

Inserisci un commento:

Inserisci questo codice di controllo: 2389