Quanto costa un sito web ? Come si stabilisce il prezzo o il valore ?

  • Luca Di Matteo
  • 08/01/2014
  • News

Come si fa a stabilire il prezzo di un sito web professionale ? Quanto vale la tua presenza su internet ?

Event

Quante volte nei nostri tanti anni di lavoro, abbiamo dovuto rispondere a questa domanda da parte dei clienti: "Quanto costa un sito web ?"

Ebbene questa domanda, posta in questi termini semplicistici, specie da chi non ha esperienze web, non ha una risposta concreta e definitiva.
Il dramma è che purtroppo, molto spesso a farla non sono clienti finali, magari a digiuno di conoscenze web, ma le stesse agenzie web o studi di comunicazione che si affidano a noi
per i loro progetti web e che di web invece dovrebbero avere una conoscenza seppure minima.
Porre la domanda in questione sarebbe come entrare da un concessionario e dire: "Buongiorno, quanto costa una automobile ?"

Capirete bene che il concessionario comincerà a farvi una serie di domande sul tipo di veicolo e non sarà sufficiente dirgli che vi serve un mezzo con 4 ruote, un motore e un volante, sicuramente vi chiederà anche il budget di cui disponete e soprattutto l'obiettivo, cioè cosa intendete farci con l'automobile.

A questo punto, ritornando al nostro quesito iniziale, si può comprendere che bisogna conoscere la vostra esigenza e il vostro obiettivo per stabilire quello che vi serve e magari
metterlo in relazione ad un eventuale budget disponibile sempre che ve ne siate prefissato uno.
Una volta stabilito esigenza ed obiettivo e capita la tipologia di prodotto, si può iniziare a parlare di cifre. 

Questo discorso vale ovviamente per siti web professionali
e personalizzati, creati sulla base delle vostre esigenze specifiche. I prezzi dipendono da tantissimi fattori che fanno variare anche di molto il costo:
tipologia del settore, codice ottimizzato per il seo e l'indicizzazione nei motori di ricerca,
versioni mobili per smartphone, sistemi di ecommerce e aree dinamiche di gestione dei contenuti, tipologia dell'aspetto grafico e del layout, presenza di aree riservate, collegamento con software gestionali, web marketing per la promozione del sito e tantissimo altro ancora.

Un altro aspetto importante che incide sul costo è la qualità con cui viene scritto il codice e il suo grado di integrazione e flessibilità.
Ritornando sempre al paragone con la concessionaria, ci sono auto dello stesso segmento e stesse caratteristiche che hanno costi molto diversi stabiliti dalla qualità costruttiva e dei materiali che non sempre risulta visibile subito.

Moltissime webagency ad esempio lavorano solo con prodotti gratuiti open source (wordpress, prestashop, joomla ecc...) sistemandoli e personalizzandoli alla buona e facendosi pagare non poco.
Nulla di contrario a questi prodotti, ma utilizzarli per ogni cosa cercando di piegare per quanto possibile le loro strutture a cose impossibili perchè non si è capaci di realizzare o progettare un sistema ex novo o comunque personalizzato, fa quanto meno decadere il titolo di professionalità di queste realtà, che spesso sono anche molto grandi e conosciute.

Possiamo dirvi che ci è capitato spesso di essere da clienti ad ascoltare le loro esigenze per fare delle valutazioni, e venire a conoscenza che altre agenzie partecipanti avevano fatto preventivi tra loro completamente diversi nel costo nonostante le stesse caratteristiche generali dei prodotti. Non vi stupite quindi se in questo settore non si capisce mai il prezzo giusto. 

Insomma la domanda per stabilire il costo di un sito viene ad essere: "Quanto vale la tua presenza sul web ?"

Il prezzo e il valore di un sito, la cura e il tempo da dedicare per noi e per te al progetto, devono valere in relazione a quanto è importante il sito per la tua impresa e a quanta importanza debba avere quella tua presenza sul web. Premesso che oggi è indispensabile avere un sito web, bisogna capire cosa realmente possiamo o dobbiamo fare con il sito.
Per questo noi ascoltiamo le tue esigenze, facciamo una analisi e cerchiamo, con una consulenza mirata, di fornirti consigli utili ad individuare gli aspetti più importanti.
Cerchiamo di comprendere un budget di riferimento anche per ottimizzare le risorse disponibili, con lo scopo di far rientrare l'investimento e quindi farti reinvestire grazie
a quel circolo virtuoso che si raggiunge solo con onestà e professionalità da entrambe le parti.


Autore: Luca Di Matteo
Email: info@lucasweb.it
Google+: https://plus.google.com/u/0/+LucaDiMatteo-it
Facebook: https://www.facebook.com/lucadimatteo
Twitter: https://twitter.com/lucadimatteo

Condividi Post :

Post Correlati :

Inserisci un commento:

Commenti: